The Walking Dead: Norman Reedus rivela che la sua storia preferita è in arrivo

C’è molto da fare mentre The Walking Dead si prepara a tornare in azione con la seconda metà dell’ottava stagione che andrà in onda in anteprima il 25 febbraio su AMC (il 26 febbraio in Italia su Fox). Alexandria ed il Regno sono caduti. Ezekiel è stato catturato. Carl è stato morso da un vagante e sembra avere le ore contate. Quindi, sapete, le cose potevano andare anche meglio.

Intrighi stanno accadendo in diversi luoghi, ma mentre quegli eventi enormi si svilupperanno lungo il resto dell’ottava stagione, c’è una storia più piccola che merita una certa attenzione, anche: il rapporto tra gli alleati-diventati-nemici-diventati-incerti-alleati-ancora Daryl e Dwight. In realtà, è la parte della trama per cui Norman Reedus è più eccitato. “È la storia in arrivo che preferisco,” dice.

Ricapitolando, Dwight ha messo k.o. Daryl e l’ha fatto prigioniero, poi Daryl è scappato, ma è tornato sui suoi passi per aiutare Dwight ed i suoi compagni salvatori in fuga, solo per lasciare che Dwight gli rubasse balestra e moto, lo colpisse, aiutasse a torturarlo e infine che lo aiutasse a sgattaiolare fuori dal Santuario offrendosi di aiutare gli alleati a battere Negan. Quindi diciamo pure che potremmo definire il loro rapporto … complicato.

Ma mentre Daryl ha avuto decisamente il peggio di questa relazione, Reedus vede i personaggi come due facce della stessa medaglia. “Hanno ragione entrambi. Sapete cosa intendo?” dice Reedus. “Uno sa un po’ meglio come affrontarlo. L’altro è spaventato. Daryl non ha paura. Dwight ha paura e prende decisioni basate sulla paura, ma sta cercando di fare la cosa giusta. Sembra così. Per cui non puoi davvero odiarlo. Facciamo tutti cose orribili in questo mondo e Dwight ha fatto un sacco di cavolate e Daryl l’ha capito, e Daryl sa che Dwight  sta gestendo tutto da un luogo di paura. Non per svelare tutto, ma sono davvero contento che quella storia possa andare avanti.

Aspettate, vuol dire che Daryl e Dwight diventeranno amici post-apocalittici dopo tutto ciò che è accaduto? Reedus ha messo immediatamente i freni. “Non direi questo,” avverte l’attore. “Non penso che accetti completamente Dwight, ma lo capisce. Capisce da dove viene, ma non gli piace. Non si piacciono. Penso che uno stia cercando di andare avanti e l’altro è tipo, ‘Stai lontano da me.’ Sapete cosa intendo? È come quella cosa del serpente che morde il tizio. È tipo, ‘Beh, sai che sono un serpente.’ È un po’ così.

FONTE: Entertainment Weekly

© Traduzione a cura del Norman Reedus Italia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Archives
Facebook
Twitter
Google +
The Sun’s Coming Up… Like A Big Bald Head

Photographs by Norman Reedus, is a limited-edition collector’s volume. Through his penetrating imagery, Reedus takes us on what proves to be a hauntingly intimate journey through the dark and sublime.

Affiliates
Legal Disclaimer
Licenza Creative Commons
©NormanReedusItalia by NormanReedusItalia is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.normanreedus.it/contatti/.
Visualizzazione
Sito Ottimizzato per Mozilla Firefox v.2+. L'utilizzo di browser differenti potrebbe non garantire la giusta visualizzazione del sito e il corretto funzionamento di alcune applicazioni.

Copyright © 2012. All Rights Reserved.