Norman Reedus “Walking Dead” Q & A: La terza stagione soffierà via la precedente

Come stanno venendo le riprese della terza stagione?

E ‘incredibile. E’ qualcosa di intenso. Ho un ruolo più importante quest’anno, quindi c’è molto di più da fare per me. Sto lavorando un po’, ma è un buon lavoro e credo che questa stagione sta per soffiare via la scorsa stagione.

Com’è diverso il tuo ruolo quest’anno?

Bè, ho tipo intensificato in alcune zone, quindi per me c’è da fare di più. Shane (Jon Bernthal) ha lasciato l’anno scorso ed era una grande parte della storia. Abbiamo un sacco di nuovi personaggi, è una sorta di allargarsi.  Io non voglio dare via niente, ma sto iniziando a diventare il braccio destro di Rick in un certo senso, quindi sto facendo un sacco di roba fisica.

Quanto è divertente per te interpretare Daryl? Egli deve essere il personaggio “più bad-ass” in TV.

E ‘una favola! Corro in giro ad ammazzare zombies, sparandogli in testa, per tutto il giorno ed è piuttosto eccitante!

Mi piace interpretarlo, così emotivamente immaturo come è. E’ un po’ come un bambino in un sacco di modi!

Sta cercando di capire come trattare con le persone e le situazioni per la prima volta. Anche se non ci fosse un apocalisse zombie, non credo che sarebbe uscito con molte persone. Lui è un uomo di poche parole!

Nella terza stagione, i sopravvissuti si stanno muovendo verso la prigione. Com’è che andrà ad influenzare lo spettacolo?

Be’, noi troviamo la prigione e quando Rick la vede, lui immagina che questa è tipo un’ idea grandiosa. E’ come un club Med per noi, un luogo dove si può dormire sonni tranquilli. Ma la prigione … tu puoi dormire lì e nessuno può entrare e ti tiene al sicuro dagli zombies, ma prima tu hai da pulirla.

Ci sono un sacco di episodi su questo –  Stiamo trovando persone in carcere e tutte queste cose che succedono. E’ bello per noi, ma il problema è che le altre persone pensano la stessa cosa!

È stato il carcere un insieme reale materiale quindi per la maggior parte?

“Graham ‘Grace’ Walker l’ha costruito. Lui è una specie di genio di scenografia ed  ha aggiunto parti di esso alla parte posteriore dei nostri studi e poi ha costruito il resto della prigione da lì. Se venite da un lato, si entra negli interni della prigione e poi dall’altro lato sembra come [l'esterno di] una prigione. Ogni singolo centimetro di quella cosa è incredibile. Voglio dire, dovrebbe essere al Louvre!

Hai avuto la possibilità di lavorare con le nuove stelle dello spettacolo, come David Morrissey?

Sì, ho avuto la possibilità di lavorare con David, che sta venendo assieme in un certo modo. Lui è un bravo ragazzo, lo amo. Ho una sorta di cotta per il Governatore. Forse la prossima stagione io ed il Governatore scapperemo insieme!

Cosa diresti che David ha portato al ruolo del Governatore? I fans sono veramente eccitati di vedere questo personaggio ….

Ha una energia molto da comandante. Ha piuttosto fascino, David Morrissey, ma ha questo male dietro i suoi occhi, il modo in cui sta interpretando  questo personaggio e come lo stanno scrivendo … E’ interessante. Lui non è un ragazzo unidimensionale.

Guardi il fumetto e le persone erano tipo ‘Avete bisogno di questa persona per interpretare questo ruolo e questa persona per interpretare quella parte’, ma penso che David è proprio la persona esatta e giusta per questo lavoro perché ha questa sindrome da martire ed al tempo stesso sta torcendo i suoi baffi, per così dire.

Ma lui è un ragazzo molto interessante ed è super affascinante. Ho conosciuto sua moglie ei suoi figli e mi piace tutta la famiglia … Voglio andare con loro!

Ci sono nuovi membri del cast di quest’anno, ma avete perso perso alcuni clienti abituali della serie e della scorsa stagione. Come diresti “addio” a questi attori? 

E ‘difficile, perché siamo una famiglia così stretta qui e abbiamo davvero cura gli uni degli altri. Siamo un po’ in questa bolla nel bosco lontano da Hollywood, lontano dal business, per così dire. Tutti diventa molto stretto, di modo che quando qualcuno muore ci sono un sacco di lacrime.

Sappiamo che Merle Dixon è tornato nella terza stagione. Come Daryl sta per affrontare questa cosa?

C’è un gran parlare di questo adesso. Ha intenzione di tornare ed ha intenzione di tornare incazzato. Ha intenzione di avere la sua vendetta.

Ma dove giace la lealtà di Daryl?

Ci saranno un sacco di conflitti e Michael Rooker è un attore divertente. Lui è così over-the-top, nel modo migliore possibile. E’ un cattivo ragazzo. Quando ho scoperto era mio fratello, ero così eccitato!

Il rapporto di Daryl con Carol è un altro elemento interessante dello spettacolo. Come ti piacerebbe vedere che si sviluppi?

Io non voglio vedere quei due che fanno qualcosa contro un albero. Preferisco lasciare che altri personaggi vengano  introdotti in questo modo. Ma mi piace come le persone danneggiate gravitano verso le persone danneggiate e hanno questa sorta di spirito affine. Vedono il danno in altre persone che hanno in se stessi.

Trovo sempre più interessante il fatto che si ha qualcuno dietro per motivi che sono molto simili ai tuoi, piuttosto che solo, ‘Io voglio fare qualcosa con lei, sai?

Daryl non è nei fumetti originali  di The Walking Dead. Ti piace sapere che il personaggio può andare da tutte le parti e non ha limitazioni?

Esattamente. Ho sempre preso in giro il creatore dei fumetti, Robert Kirkman, di mettermi nel fumetto. Può accadere, non si sa mai, ma mi piace non avere orientamenti. Quando ho iniziato questo spettacolo, non ho mai avuto conversazioni con Frank [Darabont] circa Daryl. Frank ha creato questo personaggio e mi ha messo a farmi correre con lui.

Ho avuto tutte queste piccole e sottili cose che ho cercato di fare fin dall’inizio che ha dimostrato che aveva tutto questo danno dentro di lui. Sono molto grato alle persone che hanno captato questo, i fans captano queste piccole cose. Esse si stanno trasformando in storie ed è bello che si può piantare questi semi piccoli mentre vai avanti e spesso si trasformano in alberi.

Tu hai citato i fan. Che cosa ne hai fatto della reazione dei fan allo show? Hai anche il tuo fan club Le “Dixon Vixens” ….

Oh uomo, ci sono tipo 12 di questi gruppi. E’ una qualcosa di pazzesco di quanti di questi gruppi ci sono.

La cosa bella di quelle …si, le” Dixon Vixens ‘e il’ Reedus Sl” è quando tu vedi sui siti di social media che stringono amicizia tra loro. Penso che alcuni hanno qualcosa tipo di brutto con gli altri, ma penso che ora stanno andando tutti d’accordo e stanno diventando amici.

Ricevo così tante lettere dei fan e piccoli regali di Daryl. Ho una parete piena di bambole e questi piccoli giocattoli. Amo ottenere disegni dai bambini piccoli, ci sono tanti attacchi d’arte. E quando posto cose di un gruppo su Twitter, gli altri gruppi rispondono a queste cose. E’ bello vederli sempre insieme!

FONTE: http://www.digitalspy.co.uk/

© Traduzione a cura del Norman Reedus Italia *Sara*

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Facebook
Twitter
Google +
The Sun’s Coming Up… Like A Big Bald Head

Photographs by Norman Reedus, is a limited-edition collector’s volume. Through his penetrating imagery, Reedus takes us on what proves to be a hauntingly intimate journey through the dark and sublime.

Affiliates
Legal Disclaimer
Licenza Creative Commons
©NormanReedusItalia by NormanReedusItalia is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.normanreedus.it/contatti/.
Visualizzazione
Sito Ottimizzato per Mozilla Firefox v.2+. L'utilizzo di browser differenti potrebbe non garantire la giusta visualizzazione del sito e il corretto funzionamento di alcune applicazioni.

Copyright © 2012. All Rights Reserved.