Il cacciatore di zombie dà la sua visione dell’apocalisse

Cosa fareste in un’apocalisse zombie?

Questa domanda è al centro dell’acclamata serie tv dell’AMC The Walking Dead, ora alla sua terza stagione, che segue un gruppo di sopravissuti guidati dal vice-sceriffo Rick Grimes.

Più che sull’interminabile sterminio di zombie, lo show ci concentra sui drammi umani del sopravvivere in un ostile, post-apocalittico mondo.

Penso che sia una delle ragioni per cui lo show è così seguito,” ha detto la star Norman Reedus, che interpreta il preferito dei fan, Daryl Dixon.

“Tutti sono infetti; il tempo è prezioso; hai i piedi per terra, quindi così farai? Il tempo corre.

La serie premiata all’Emmy Award ha sconvolto i suoi fan lo scorso anno in quanto a suspense, lasciando Daryl e suo fratello Merle guardare la morte in faccia per mano del folle Governatore, e il giovane Carl costretto a sparare alla sua stessa madre per evitare che lei diventasse una “walker”, termine con cui ci si riferisce agli zombie nello show, appena dopo che aveva dato alla luce una bambina.

Sapevo che sarebbe successo quando abbiamo iniziato questa stagione,” ha detto Reedus.

Abbiamo parlato di questa cosa tempo fa. E’ stato inevitabile.

Reedus, che interpreta l’eroe del sud Daryl, è stato a Sydney la scorsa settimana per parlare dell’epico ritorno dello show.

Una guerra si scatena tra i cittadini di Woodbury, guidati dal carismatico Governatore, e il gruppo di sopravvissuti di Rick dopo che uno di loro uccide la figlia zombie del Governatore, che lui stava proteggendo nella speranza che venisse trovata una cura.

Ci sarà una vera e propria guerra,” ha detto Reedus.

Ci sono tante cose che accadono; guardate quante ne sono successe nella prima metà della stagione, con tutte quelle morti.

Accadono cose che sono terribili e tristi e incredibili e terrificanti.

A differenza di molti personaggi dello show che sembrano perdere la speranza dopo lo scoppio dell’apocalisse, la crisi ha portato il meglio a Daryl.

Sta trovando uno scopo con queste persone,” ha detto Reedus.

Sta diventando l’uomo che non avrebbe mai potuto essere.

E’ l’unico a cui sta succedendo, credo.

E Reedus, la cui arma scelta per il suo personaggio è una balestra, dice che la sua preferita uccisione di zombie è in arrivo nella seconda metà della terza serie.

Coinvolgerà tre zombie, una freccia e un coltello,” ha detto.

E’ piuttosto impressionante.

Ma se un’epidemia zombie si avverasse davvero, Reedus dice che non sarebbe altrettanto eroico come il suo personaggio.

Vorrei solo arrendermi,” ha detto.

“Probabilmente mi guarderei i cartoni animati fino a che non è finita.

FONTE: Sunshine Coast Daily

© Traduzione a cura del Norman Reedus Italia *Elena*

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Facebook
Twitter
Google +
The Sun’s Coming Up… Like A Big Bald Head

Photographs by Norman Reedus, is a limited-edition collector’s volume. Through his penetrating imagery, Reedus takes us on what proves to be a hauntingly intimate journey through the dark and sublime.

Affiliates
Legal Disclaimer
Licenza Creative Commons
©NormanReedusItalia by NormanReedusItalia is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.normanreedus.it/contatti/.
Visualizzazione
Sito Ottimizzato per Mozilla Firefox v.2+. L'utilizzo di browser differenti potrebbe non garantire la giusta visualizzazione del sito e il corretto funzionamento di alcune applicazioni.

Copyright © 2012. All Rights Reserved.